COSTRUZIONI AMBIENTE TERRITORIO

L’indirizzo COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO (ex GEOMETRI) è particolarmente adatto agli studenti dotati di creatività, portati per le materie tecniche, la matematica e il disegno, per la logica e la razionalità, che amano le nuove tecnologie e desiderano entrare nel mondo della progettazione, della direzione dei lavori e dei cantieri.

Perfettamente in sintonia con le esigenze del mondo contemporaneo, con il diploma di “Tecnico delle Costruzioni, Ambiente Territorio” il nuovo “geometra” in uscita dal corso CAT non avrà solo competenze tradizionali legate alla progettazione e alla manutenzione degli immobili, al settore dell’estimo, del rilievo topografico e dell’aggiornamento catastale, ma avrà anche competenze nella gestione del cantiere e in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre che nella gestione del territorio e nella salvaguardia dell’ambiente.

Le materie caratterizzanti del corso di studio sono.

  • Topografia: strumenti e metodi operativi per il rilievo e la restituzione di una porzione di crosta terrestre con lo scopo di crearne una rappresentazione grafica (ad es. carta topografica);

  • Progettazione, costruzioni e Impianti: disegno e progettazione edilizia (case, appartamenti, uffici …), calcolo degli elementi portanti di un edificio (muri, solai, pilastri …), tecnologie dell’abitare:

  • Geopedologia, Economia ed Estimo: studio e classificazione dei suoli per la loro difesa e il loro utilizzo, studio dei metodi di valutazione di beni immobili (case, terreni, negozi …) e strumenti di amministrazione condominiale;

  • Gestione dei cantieri e Sicurezza: organizzazione dei lavori in un cantiere edile e studio delle norme per la sicurezza nell’ambiente di lavoro.

Tali discipline vengono approfondite nel corso del triennio durante i numerosi stages formativi presso aziende, studi tecnici e uffici pubblici.

Con il titolo di “Tecnico delle Costruzioni, Ambiente e Territorio” il diplomato in uscita dal Corso CAT può trovare impiego negli uffici pubblici (uffici tecnici comunali e provinciali, catasto), negli studi tecnici privati (società di progettazione, di servizi e municipalizzate), presso imprese di costruzioni, studi immobiliari o aziende agricole, ma soprattutto può svolgere la libera professione (dopo un appena diciotto mesi di praticantato).

Inoltre il titolo dà libero accesso a tutte le facoltà universitarie.

 

SCARICA IL QUADRO ORARIO DEL BIENNIO

SCARICA IL QUADRO ORARIO DEL TRIENNIO

Contatore utenti connessi